Quanto I-glutamina devo prendere quotidianamente per ulcere dello stomaco?

Se soffri l’erosione nel rivestimento protettivo del duodeno o dello stomaco, comunemente indicato come avere un’ulcera, un semplice aminoacido può aiutare. La L-glutamina può essere una buona terapia alternativa per ridurre i sintomi dell’ulcera, secondo uno studio del 2009 pubblicato in “The Journal of Nutrition”, anche se il medico presumibilmente prescriverà anche un antibiotico. Sviluppare un piano di trattamento in collaborazione con il medico e seguire le sue raccomandazioni per il dosaggio se scegliete noi L-glutamina.

Significato

L-glutamina può aiutare a proteggere lo stomaco da Helicobacter pylori, i batteri responsabili di molte ulcere allo stomaco. La L-glutamina può contribuire a ridurre l’infiammazione, nonché i danni causati da H. pylori, secondo Susan J. Hagen, autore principale del 2009 “Journal of Nutrition”.

Importo dello studio

Lo studio del 2009, pur promettendo, è stato eseguito su topi. Alcuni topi nello studio hanno ricevuto un ulteriore 5% di L-glutammina nelle loro diete, per portare la percentuale totale al 6,9 per cento. Questo è stato incorporato nella assunzione di proteine ​​totali per questi topi, che è stata del 25,3 per cento al giorno rispetto ad una assunzione di proteine ​​del 20,3 per cento al giorno per i topi che non hanno somministrato L-glutammina supplementare, secondo Hagen.

raccomandazioni

Lo studio del 2009 non ha raccomandato un dosaggio umano, ei suggerimenti per il dosaggio delle persone tendono a variare. Ad esempio, il libro di associazione del lettore di Digest, “La potenza curativa delle vitamine, dei minerali e delle erbe”, raccomanda 500 mg di L-glutamina tre volte al giorno per un mese per trattare un’ulcera. Nel frattempo, la “Guida Pocket ai Macronutrienti in Salute e Malattie” di Michael Zimmermann raccomanda di assumere da 1 a 1,5 g di glutammina ogni giorno per aiutare a combattere le ulcere a causa di H. pylori. Zimmermann raccomanda inoltre l’integrazione con vitamine A e E e zinco per promuovere la guarigione dell’ulcera. “Reader’s Digest” suggerisce l’aggiunta di vitamine A e C, zinco, rame, liquirizia, succo di aloe vera e gamma-orzonio. Consultare il medico il dosaggio corretto della glutamina.

considerazioni

La dose di L-glutammina per ogni persona è probabile che varia, quindi è importante seguire le direttive del medico quando imposta una dose, secondo Drugs.com. Questo aminoacido è talvolta raccomandato per altre condizioni come la sindrome da intestino corto. Il dosaggio per questa condizione è di 5 g preso sei volte al giorno, per un totale di 30 g, per un massimo di 16 settimane. La glutammina può causare effetti collaterali, tra cui raucedine, tosse, sforzarsi quando passano sgabelli e un desiderio più frequente di defecare. Gli effetti collaterali meno comuni possono comprendere brividi, mani fredde e piedi, urine sanguinose, difficoltà di deglutizione, vertigini o svenimenti, confusione, tosse, mal di testa, battito cardiaco veloce, orticaria, prurito, mancanza di respiro, alterazioni urinarie, , Dolore allo stomaco e respiro affannoso. Consultare immediatamente un medico se ha uno di questi sintomi.