Quanti mg di ferro ho bisogno se sono anemico?

L’anemia di carenza di ferro causa bassi livelli di sangue rosso sani, riducendo la capacità del corpo di fornire ossigeno a cellule, tessuti e organi. L’anemia di carenza di ferro colpisce una grande percentuale della popolazione. Venti per cento di tutte le donne, il 50 per cento delle donne in gravidanza e il 3 per cento degli uomini hanno livelli insufficienti di ferro. Sintomi di anemia di carenza di ferro includono mal di testa, stanchezza, debolezza, mancanza di respiro, vertigini, diminuzione dell’appetito, irritabilità, unghie fragili, colore della pelle pallida e lingua dolorosa. I medici possono prescrivere dosi terapeutiche di supplementi di ferro per individui con anemia da carenza di ferro.

La supplementazione

I Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie raccomandano che gli adulti con anemia di deficit di ferro che non siano in gravidanza assumano una compressa da 300 milligrammi di solfato ferroso contenente 50-60 milligrammi di ferro elementare, due volte al giorno per tre mesi. Il ferro elementare è il ferro nel supplemento che è prontamente disponibile per l’assorbimento. Mentre il medico monitora i livelli di emoglobina, può suggerire di aumentare o diminuire la dose supplementare. Il trattamento supplementare dovrebbe riportare i livelli di emoglobina in normalità entro due mesi. Potrebbe essere necessario continuare ad assumere integratori per altri 6-12 mesi per ricostituire i depositi di ferro nel midollo osseo.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali delle alte dosi di ferro possono comprendere nausea, vomito, diarrea, costipazione e altre sofferenze gastrointestinali. Assunzione di integratori alimentari o di somministrazione iniziale con riduzione della dose e successiva aumento graduale dell’assunzione possono ridurre gli effetti collaterali. Prendendo supplementi di ferro con il cibo, tuttavia, può ridurre l’assorbimento del corpo del minerale.

Assorbimento del ferro

Prendendo i supplementi di ferro con uno stomaco vuoto consente il miglior assorbimento, secondo la Cleveland Clinic. Antacidi, latte e calcio possono interferire con l’assorbimento del corpo di ferro. Evitare di prendere integratori di ferro con latte, integratori di calcio, antiacidi o altri farmaci a bruciore di stomaco. La vitamina C migliora la capacità del corpo di assorbire il ferro nonheme trovato negli integratori. Il ferro nonheme è il ferro da fonti non animali, come gli alimenti vegetali. Il ferro di ferro è il ferro trovato in proteine ​​del sangue come quelle in carne rossa, pesce o altre fonti di animali.

Fonti alimentari del ferro

Mentre tratti l’anemia, concentrati su ottenere il ferro da fonti di cibo e integratori. Le fonti alimentari di ferro includono prodotti animali come fegato, manzo, tacchino, ostriche, pesce e tuorli d’uovo. Le fonti di ferro a base di origine animale forniscono ferro heme, un tipo di ferro più facilmente assorbito dal corpo. Le fonti di ferro, comprese fagioli secchi e piselli, uvetta, pane integrale e cereali fortificati, forniscono ferro nonheme. Consumare ferro nonheme con proteine ​​di carne o vitamina C per migliorare l’assorbimento del corpo del ferro.

Gli adolescenti, le ragazze adolescenti e le donne in età fertile necessitano di più elevate assunzioni di ferro giornaliere per prevenire l’anemia della carenza di ferro. Aumentare l’assunzione di cibi ricchi di ferro e aggiungere un supplemento se necessario. Adolescenti maschi dai 14 ai 18 anni necessitano di 11 milligrammi di ferro al giorno, mentre adolescenti di età compresa tra i 14 ei 18 anni necessitano di 15 milligrammi di ferro al giorno. Le donne di età compresa tra 19 e 50 necessitano di 18 milligrammi di ferro al giorno, mentre gli uomini di età superiore ai 19 anni e le donne di età superiore a 51 anni necessitano di soli 8 milligrammi al giorno. Cigna Health consiglia di assumere integratori di ferro con succo d’arancia o vitamina C per aumentare l’assorbimento e che non li prendete con latte, caffeina, alimenti ad alta fibra o antiacidi. Se si sente che si può avere carenza di ferro, consultare il medico e raccomanderà la quantità di ferro che dovresti assumere per trattare la tua carenza.

Assunzione di ferro e prevenzione dell’anemia