Come ridurre il tono muscolare e il colpo

L’aumento del tono nel braccio, la gamba innescata da ictus, l’attacco ischemico transitorio, cioè “mini ictus” o lesioni cerebrali possono essere trattati e gestiti per ridurre gli effetti collaterali. Ci sono strategie efficaci che puoi applicare che riducono significativamente il tuo tono e il dolore, la rigidità, la ridotta gamma di movimento e il ridotto utilizzo funzionale

Applicare il calore umido tramite una bottiglia di acqua calda avvolta in un asciugamano al braccio o alla gamba. Mettere il calore sopra il ventre muscolare che è stretto e dolente, creando un tono più elevato. Aggiungere asciugamani supplementari se la pelle non può tollerare il calore per 15 minuti.

Strofinare l’area dolorosa e stretta del braccio o della gamba con pressione moderata, aumentando il flusso sanguigno al tessuto. Individuare il muscolo o il tendine che si sente stretto e premere perpendicolarmente alle fibre strette fino a 90 secondi fino a quando le tue fibre si rilassano. Stringere il giunto stretto durante l’applicazione della pressione.

Esegui la gamma di moto all’articolazione rigida per rilassare i muscoli tre o quattro volte al giorno. Afferrate l’arto sotto l’area fissa e allungatela in ogni direzione, muovendola lentamente e concentrandosi sul movimento in tutto. Tenere l’arto per 10 secondi quando è allungato e rilasciare lentamente.

Impedire una contrattura indossando una stecca al braccio o alla gamba con un tono aumentato. Vedere un terapeuta fisico o professionale da montare per una stecca. Indossate sei ore al giorno o durante il sonno durante la notte se la schiena impedisce la tua funzione.