Come convertire una ricetta per il conteggio di carb

Se stai guardando l’assunzione di carboidrati, è necessario avere una buona comprensione della quantità di carboidrati, in grammi, che si trova nel cibo che mangiate abitualmente. Alcune persone devono controllare l’assunzione di carboidrati per mantenere i livelli di zucchero nel sangue controllati, come nel caso del diabete. Altri attaccano a un piano di alimentazione basso-carb per perdere peso. La maggior parte del tempo, il numero di carboidrati dei tuoi alimenti preferiti può essere trovato sulla etichetta nutrizionale, altrimenti il ​​contenuto di carboidrati può essere trovato in una tabella di composizione alimentare o anche in un database online. Ma che dire delle vostre ricette preferite? Se ti piace la cottura e la cottura, puoi ottenere il contenuto di carboidrati della tua ricetta preferita con alcune semplici conversioni.

Determinare quali ingredienti contengono carboidrati nella tua ricetta. Se non è necessario conoscere le calorie, il contenuto di grassi e proteine ​​di una ricetta, puoi lasciare fuori alcuni ingredienti per rendere il tuo lavoro più semplice e veloce. Ad esempio, se la tua ricetta ha uova, formaggio, carne, pollame, pesce, burro, panna pesante, olio, polvere di cottura, bicarbonato di sodio e condimenti, non è necessario passare attraverso i passi successivi con questi ingredienti. Tuttavia, ingredienti come farine, cereali, legumi, verdure, frutta, latte, yogurt e zucchero forniscono fonti significative di carboidrati, per cui dovrai prestare attenzione a questi per convertire la tua ricetta in grammi di carboidrati.

Trovare il contenuto di carboidrati e fibre corrispondenti alla quantità di ciascun ingrediente contenente carboidrati presenti nella tua ricetta. Su un pezzo di carta o in un foglio di calcolo, elenca tutti gli ingredienti contenenti carboidrati della tua ricetta e la quantità utilizzata. Quindi, con l’aiuto di una tabella di composizione alimentare o di un database di prodotti online, come ad esempio nal.usda.gov, scoprite la quantità di carboidrati presenti in ciascuno di questi ingredienti. È consigliabile elencare contemporaneamente il contenuto di fibre, in quanto la fibra fa parte dei carboidrati totali – anche se è metabolizzata in modo diverso. La fibra non contribuisce ad aumentare i livelli di zucchero nel sangue e non fornisce calorie, quindi alcune persone preferiscono sottrarre fibre dalla quantità totale di carboidrati per ottenere quello che si chiama carboidrati netti o carboidrati disponibili. Una volta che hai elencato il contenuto di carboidrati di ciascuno degli ingredienti contenenti carboidrati, aggiungete i grammi di carboidrati e, se lo desiderate, trovate in tutta la ricetta.

Divide i grammi totali di carboidrati in tutta la tua ricetta per il numero di porzioni che la tua resa riceve. Ad esempio, se hai stabilito che il tuo lotto di muffin, che produce un totale di 12 muffin, contiene un totale di 204 g di carboidrati e 24 g di fibra, significa che ogni muffin fornisce 17 g di carboidrati e 2 g di fibre, Che è l’equivalente di 15 g di carboidrati netti. Ora puoi utilizzare il conteggio di carb che hai calcolato per una porzione di questa ricetta per tenere traccia dell’assunzione di carboidrati.