Come perdere peso con una schiena cattiva

Se si verificano dolori alla schiena, potrebbe risultare difficile ottenere motivati ​​per lavorare e perdere peso. Secondo il sito web Spine-Health, il tuo peso in eccesso può essere effettivamente contribuendo al tuo dolore alla schiena, in modo da esercitare e perdere peso potrebbe migliorare la vostra salute generale, mentre alleviare il tuo dolore. Poiché la perdita di peso richiede che si prendano meno calorie di quanto bruciate, le modifiche alla tua dieta possono aiutarti a raggiungere più rapidamente i tuoi obiettivi. Prendi piccoli passi e fai quello che ti senti a proprio agio, sempre consultandoti con il tuo medico prima di iniziare un piano di esercitazione, specialmente se hai mal di schiena cronico continuo.

Esercizio

Scegli una forma di esercizio a basso impatto in cui è possibile partecipare senza aggiungere stress alla schiena. Spina-Salute suggerisce opzioni come passeggiate, ciclismo o esercizio di acqua.

Nutrizione

Partecipa alla tua forma preferita di esercizio per almeno 30 minuti al giorno più giorni della settimana, come raccomandato dall’American College of Sports Medicine o ACSM. Se le lunghe sessioni di allenamento aggravano la schiena, dividi in pezzi più piccoli: prendere una passeggiata di 10 minuti dopo la colazione, il pranzo e la cena e hai accumulato l’esercizio desiderato. L’ACSM nota che la perdita di peso potrebbe richiedere fino a 60 o 90 minuti di esercizio cardiovascolare ogni giorno, pertanto, apportare le regolazioni alla vostra routine per vedere i risultati.

Sollevare i pesi più volte alla settimana. Potreste pensare che i pesi di sollevamento potrebbero rendere la schiena strappata sulla schiena, ma il sollevamento pesi effettivamente rafforza i muscoli della schiena e della colonna vertebrale e, nel tempo, potrebbe diminuire il livello di dolore. Inoltre, mentre si costruisce il muscolo, il metabolismo aumenta, aiutandovi con i tuoi obiettivi di perdita di peso. Chieda a un personal trainer di mostrarvi la giusta forma e inizia con esercizi che isolano gruppi muscolari specifici, come l’estensione della gamba, l’estensione della gamba e l’estensione posteriore.

Avviare un diario alimentare e scrivere tutto ciò che si mangia o beve. Cercare modelli di alimentazione non sani. Molte persone ritengono che si surriscaldamento quando si guarda la TV o quando stanno gestendo situazioni stressanti.

Fare piccoli cambiamenti dietetici, aggiungendo un nuovo cambiamento ogni settimana. Ad esempio, se consumate nei ristoranti cinque giorni alla settimana, cercate di mangiare solo tre giorni alla settimana, imballando o cucinando i pasti sani negli altri due giorni.

Tagliare le calorie vuote – quelle calorie che consumi che non forniscono sostanze nutritive necessarie o che hanno un gran numero di calorie da zucchero o grasso. Bevande analcoliche, bevande di zucchero, caramelle e ciambelle rientrano in questa categoria.

Reclutare un amico sano-vivente. Trova qualcuno che ti fida e rispetti, il cui esercizio e le sue scelte nutrizionali si ammirano. La persona non ha bisogno di essere un santo vivente, proprio sulla buona strada. Chiedere a lui di inviare email incoraggianti e di incontrarvi in ​​palestra qualche giorno alla settimana per aiutarti a tenervi concentrati.