Come gestire la vertigine dopo una regolazione chiropratica

Se hai appena ricevuto una correzione chiropratica, è probabile che ti sia sentito un miglioramento della funzione del tuo corpo, ma un improvviso movimento della testa potrebbe innescare un improvviso senso di vertigine. Questa sensazione anormale, diversa da quella comune, ti fa sentire come se tu o la stanza sta muovendo. Anche i migliori medici della Clinica Mayo non conoscono tutte le cause della vertigine, anche se alcuni trigger includono un ictus, un trauma dell’orecchio interno e movimenti improvvisi della testa. Mentre la vertigine rimane una sconvolgente malattia idiopatica, è possibile gestire un attacco di vertigini dopo una regolazione chiropratica.

Sedetevi e prendete un paio di profondi respiratori profondi.

Dite al chiropratico che stai verificando un attacco di vertigini. A seconda dei sintomi, potrebbe essere in grado di sottometterli. Per esempio, se si è anche nausea, potrebbe avere un supplemento nutrizionale a portata di mano per calmare il tuo stomaco.

Chiedere un posto per sdraiarsi se ancora si sente squilibrato in modo da poter chiudere gli occhi e riposare. Elevate la tua testa e tutte le luci nella stanza sono svanite perché le luci luminose possono esacerbare la vertigine.

Rimuovere qualsiasi strato di abbigliamento pesante o extra se si sudava e chiedere un panno umido e fresco per riposare sulla fronte.

Evitare caffè, colas dieta o altre bevande cariche di caffeina. Non ti daranno una scossa che potresti cercare. Piuttosto, questi liquidi potrebbero limitare i vasi sanguigni e rendere peggio la tua vertigine. Bere acqua invece.

Err dal lato della cautela e fare un giro in casa dal tuo appuntamento chiropratico. Non rischiare di danneggiare se stessi o di altri dietro la ruota di un’auto, anche se ti senti meglio e hai raggiunto un certo equilibrio.

Preparatevi ad essere stanchi dopo l’attacco di vertigini. Infatti, non è raro dormire per periodi più lunghi del solito. Indulge questa necessità perché è il modo di recuperare il tuo corpo.

Consultare il proprio medico o l’internista quando ti senti meglio e ti informi dell’attacco di vertigini. Descrivere la sua intensità e durata. Anche gli attacchi sporadici dovrebbero essere segnalati al medico perché potrebbero fatturare in altri elementi della vostra salute e benessere.