Come usare olio di semi nero per trattare hcv

Il virus dell’epatite C, altrimenti noto come HCV, è una condizione che induce l’infiammazione del fegato. Anche se il virus potrebbe essere acuto o a breve termine, i Centri per la Controllo e la Prevenzione delle Malattie riportano che 85 per cento degli individui sono diagnosticati con HVC cronica. L’olio di semi nero contiene il timoquinone composto, che potrebbe contribuire ad alleviare i sintomi di HCV, in quanto il composto contiene proprietà antiinfiammatorie. Inoltre, i sostenitori dell’olio di semi nero dicono che l’olio potrebbe anche contribuire a migliorare la funzionalità epatica, riducendo così i sintomi associati all’HCV, come l’itterizia, l’affaticamento e l’instabilità emotiva. Consultare il proprio medico prima di ingerire l’olio di semi nero e altre opzioni di trattamento.

Iniziare il trattamento di HCV da ingestione di 1 cucchiaino. Di olio di semi nero su base giornaliera. Aumenta lentamente il dosaggio per trovare il limite superiore di olio di semi nero che è appropriato per te. Si prega di notare che i produttori raccomandano di limitare l’assunzione giornaliera di olio di semi neri a circa 2 cucchiaini.

Inghiotti l’olio di semi nero per se stesso o diluisci con la vostra bevanda di scelta. Non riscaldare l’olio o incorporare l’olio in bevande calde o in prodotti alimentari in quanto il calore potrebbe distruggere o alterare i composti chimici dell’olio necessari per il trattamento dell’HCV.

Registra le tue reazioni all’olio di semi nero. Se non si nota un miglioramento, aumentare leggermente il dosaggio, restando entro la quantità massima raccomandata. Gli individui sensibili all’olio di semi nero dovrebbero cominciare ingerendo un mezzo cucchiaino di olio di semi neri ogni due giorni per le prime settimane prima di consumare l’olio su base giornaliera. Se nota un miglioramento della tua condizione, mantenere i risultati ingestando una dose giornaliera di 1 cucchiaino.