Cibi ibridi

I cibi ibridi sono il risultato di piante incrociate sotto impollinazione controllata. Il seme ibrido produrrà una pianta con caratteristiche di entrambe le piante che sono state attraversate. Lo scopo del cross-breeding è quello di produrre una pianta avente caratteristiche desiderabili come una maggiore produttività, una resistenza agli insetti o una migliore nutrizione. I cibi ibridi sono spesso indicati come alimenti geneticamente modificati. Più della metà di tutti i prodotti alimentari trattati contengono ingredienti alterati dalla modifica genetica, secondo il documentario “Hybrid” del 2002.

Evoluzione del mais ibrido

Incontrando tutto il ritorno ai Maya, i raccolti sono stati alterati per produrre un prodotto più sostenibile. I Maya sperimentarono con il mais per produrre un raccolto più abbondante, rendendolo più facile da coltivare. Negli anni Trenta furono prodotti nuovi ibridi di mais per rendere il raccolto più facile da coltivare e resistere agli insetti. Milford Beeghly, creatore di questo nuovo ibrido, ha ricevuto molta dolore dagli agricoltori per alterare la natura. Nonostante la resistenza di alcuni agricoltori, coloro che hanno utilizzato il nuovo impianto ibrido hanno prodotto grano con successo. L’U.S. Food and Drug Administration, o FDA, riconosce il miele ibrido come alimento geneticamente modificato.

Avanzamento del riso ibrido

Fu solo nel 1974 che si sviluppò il primo seme di riso ibrido. Il riso è un alimento principale per oltre la metà della popolazione mondiale. Mentre le richieste di riso stanno aumentando, le risorse di terra e di acqua diminuiscono. I semi di riso ibridi possono contribuire a colmare questo divario. I campi con riso ibrido producono 15 – 20 per cento in più di riso. A parte il lavoro di riso in crescita, il seme ibrido richiede 30 per cento in più di ore di produzione rispetto ad altre varietà di semi di riso. Questo aumento della produzione dei semi ibridi ha aiutato le comunità locali di riso creando posti di lavoro e aumentando i redditi degli agricoltori.

Arance e Pummelos fanno pompelmi

Le pompelmi vengono venduti in tre diverse varietà al negozio: rosso, rosa e giallo / bianco. Questo frutto è in realtà un ibrido. Arance e pummelos sono incrociate per fare pompelmi. Se hai familiarità con un pompelmo cinese, non è affatto un pompelmo. Il pompelmo cinese è un pummelo, il più grande agrumeto.

Verdure e frutti ibridi comuni

Oltre al mais e al pompelmo, molte altre verdure e frutta vendute al negozio di alimentari sono il risultato di ibridazione. Carote, squash estivi, meloni e cetrioli sono i più comuni frutti e verdure ibridi consumano. Pomodori, broccoli, cavoli e cavolini di Bruxelles sono altre verdure che potresti trovare in forma ibrida. La maggior parte delle colture ibride sono coltivate in campi separati da colture naturali che potrebbero attraversare l’impollinazione con essi. Ad esempio, i campi delle carote ibride sono separate da 2 a 3 miglia per impedire che le carote ibride si impollino apertamente con altre piante di carota.