Come grondare le costole d’agnello

Le costole di agnello alla griglia rientrano in quella categoria di alimenti che sembrano eleganti ma necessitano solo di abilità di base all’aperto di cottura. Poiché la grigliata mette fuori il lato fumoso e succulente dell’agnello, non avrete bisogno di molto di più di una strofinata di sale per tenderizzare le costole e rilasciare i loro succhi di frutta. Per un tocco speciale, però, considerate i partner frequenti di agnello, come il rosmarino, il prezzemolo e il salvia. Sfoglia queste erbe e li inserisca nella strofinata che si sviluppa in una crosta aromatica e croccante durante la grigliatura.

Mescolare il rubinetto di condimento in una ciotola poco profonda. Le erbe tagliate come il rosmarino, il salvia e il prezzemolo e il pepe possono essere aggiunte in proporzioni a seconda del tuo gusto. Il mix deve includere almeno 1 cucchiaio di sale per ogni 8-10 costole d’agnello.

Rubare le costole d’agnello su tutti i lati con la miscela di condimento e posizionare le nervature su un foglio di cottura per riposare mentre il grill si pre-riscalda.

Pulire le griglie di griglia, se necessario, e spruzzare leggermente le griglie con spray olio non sticks.

Impostare la griglia per il calore medio.

Trasferire le costole d’agnello dal foglio di cottura alla griglia. Lasciare le costole cuocere a 3 – 5 minuti a fuoco medio.

Girare le costole e cuocere per altri 3-5 minuti.

Inserire un termometro di cottura nella parte più sottile di una costola di campione per assicurarsi di aver raggiunto almeno 120 gradi di Fahrenheit per la carne rara, o 130F per i rari medie.

Rimuovere le nervature dalla griglia quando hanno raggiunto la temperatura desiderata e lasciarli riposare sul piatto da portata per almeno 3 minuti.